Prevenire per nutrire il cambiamento

QR Code

Prevenire per nutrire il cambiamento è un progetto di sensibilizzazione alla sana alimentazione per le comunità migranti di Milano e Provincia. L’obiettivo è diffondere la cultura della prevenzione alle donne - referenti nella famiglia per salute e benessere - lanciando il messaggio che la sana alimentazione è fondamentale per vivere bene. Il progetto è consistito in serie di laboratori di cucina tradizionale dei paesi di origine delle donne, con nutrizionisti, cuochi e mediatori culturali. Attraverso  il concetto del “peer to peer education” ed individuando donne ambasciatrici che nella loro comunità svolgessero attività Member Get Member, LILT ha coinvolto oltre 400 famiglie e 2.000 persone.

La Sezione di Milano opera sul territorio di Milano e Provincia affrontando il problema “cancro” nella sua globalità attraverso molteplici servizi offerti alla popolazione nell’ambito della prevenzione, della diagnosi precoce e dell’assistenza, supportata dall’ausilio di oltre 700 volontari appositamente formati.

Organizzazione

Lega italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) - Provinciale di Milano

Fondata nel 1948 sulla spinta di una forte cultura della solidarietà e dell'educazione alla salute, opera sul territorio di Milano e provincia affrontando il problema cancro nella sua globalità attraverso molteplici servizi offerti alla popolazione nell'ambito della prevenzione, della diagnosi precoce e dell'assistenza, supportata dall'ausilio di oltre 700 volontari appositamente formati.

L'Associazione, riconosciuta dalla Regione Lombardia come organizzazione senza fini di lucro e di attività sociale, fa parte di un Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Obiettivo primario della LILT è la prevenzione e la diffusione della cultura della diagnosi precoce attraverso i 17 Spazi Prevenzione. Prevenzione che si sviluppa a 360 gradi, diventando anche prevenzione del disagio legato alla malattia e quindi assistenza in tutti i bisogni che emergono in favore di un'attenzione alla qualità di vita del malato.