Nel futuro dell’acqua il futuro del pianeta

QR Code
Logo Cap Holding

Secondo le più attendibili stime, la popolazione mondiale raggiungerà i 9 miliardi entro il 2050. Ciò determinerà una preoccupante pressione sulle risorse ambientali, a partire da quelle idriche che dovranno soddisfare una domanda crescente per consumi personali, agricoli e industriali. Un recente rapporto ONU prevede che entro il 2050 la domanda d’acqua crescerà del 55%, mentre già nell’arco di quindici anni potrebbe registrarsi una carenza di risorse idriche pari al 40% del fabbisogno mondiale.

In questo quadro, il seminario ha l’obiettivo di discutere i limiti del nostro modello di sviluppo, esplorando le possibili soluzioni gestionali e politiche che consentano di coniugare i bisogni di crescita mondiale con un uso sostenibile delle risorse. Una specifica attenzione verrà dedicata al contributo che le aziende pubbliche dell’acqua possono fornire per affrontare questa sfida decisiva. La discussione beneficerà del confronto tra rappresentanti del mondo scientifico e istituzionale, con un intervento conclusivo del Ministro per le Politiche Agricole, Maurizio Martina.

Documenti allegati

Organizzazione

LIDA e CAP Holding

“Portare l’acqua nelle case dei milanesi”: era questo l’obiettivo con cui nel 1928 alcuni Comuni costituirono il Consorzio per l’Acqua Potabile ai Comuni della Provincia di Milano. Ottant’anni dopo, la missione è stata compiuta con successo e il raggio d’azione si è ampliato: oggi Il Gruppo CAP, società a capitale pubblico partecipata dagli Enti Locali, gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como. Con un bacino di oltre 2 milioni di abitanti, amministra il patrimonio di reti e impianti, pianifica e realizza gli investimenti e le opere di manutenzione straordinaria.

Partners