Cucine solari per Mont-Organisé (Haiti)

QR Code
Cucine Haiti (9)

Ancora oggi sono migliaia gli haitiani che non hanno accesso alle fonti tradizionali per l’energia e devono far fronte ai bisogni della vita quotidiana come possono. Senza elettricità o gas anche cucinare si trasforma in un problema socio-sanitario cruciale: non solo le donne sono costrette ad allontanarsi per molte ore dalla propria famiglia alla ricerca di legna da ardere, ma la mancanza di legna secca le costringe ad utilizzare legna verde che, bruciata, produce fumi tossici nocivi per la salute. A queste criticità si aggiunge un’urgenza di carattere ecologico: il continuo ricorso alla legna ha come conseguenza un disboscamento incontrollato e favorisce la progressiva diminuzione dell’acqua a disposizione.

L’analisi dello scenario internazionale, sempre più orientato verso soluzioni “tecnologiche” ad impatto zero, ha ispirato l’idea di sostenere Haiti facendo ricorso alle energie rinnovabili e in particolare all’energia solare, che è pulita, facilmente accessibile, e praticamente a costo zero. Non solo gli haitiani sono già abituati a seguire il ciclo solare, ma le “cucine solari a concentrazione” progettate da AFNonlus sono di tecnologia semplice, di facile manutenzione: inoltre è possibile, costruirle con materiali reperiti in loco, allestendo una linea di produzione e abbattendo i costi di importazione, spedizione e il continuo ricorso a personale tecnico qualificato, favorendone, così, la facile diffusione presso la comunità.

L’obiettivo è quello di favorire il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione locale, rispondendo da un lato alle emergenze ambientali, agricole, alimentari (food security) e di approvvigionamento energetico, e dall’altro creando i presupposti per favorire uno sviluppo della microimpresa nel settore delle tecnologie a impatto zero.

Organizzazione

AFN onlus

AFNonlus dal 1998 opera a favore della famiglia e dell’infanzia attraverso 3 settori principali:

  • Cooperazione allo sviluppo: sostegno a distanza e 100  progetti sociali in 50 paesi
  • Adozioni internazionali: come Ente Autorizzato ha assicurato ad oggi una famiglia a 800 minori stranieri
  • Formazione e promozione culturale della famiglia: offre percorsi formativi e convegni Internazionali