QR Code

L’anima di Expo Milano 2015

800 eventi organizzati da 208 realtà della società civile: grandi energie per cambiare il mondo

  • 10
  • 8
  • 7
  • 5
  • 4
  • 2
  • 1
  • Vandana Shiva (21)
  • Vandana Shiva (12)
  • DANZA VERTICALE (5)
  • 28
  • Parassole Centro Diritto Cibo Lodi (2)
  • Marian Salamon (6)
  • Lella Costa (13)
  • Mattarella Arrivo
  • Visita Napolitano 03 05 (18)
  • Premio Lilt Senette Folliero Falchi (35)
  • Samuel In Cascina Triulza (66)
  • Presidente Napolitano - Presidente Libera Don Ciotti
  • Presidente Mujica (22)
  • Concerto Cristicchi (64)

Cascina Triulza è stata la vera novità e l’anima di Expo Milano 2015. Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, Milano ha ospitato un padiglione dedicato alla Società Civile, nel quale oltre 200 organizzazioni del Terzo Settore – realtà dell’associazionismo, della cooperazione, della promozione sociale, culturale e ambientale, del volontariato, della finanza etica - hanno dato vita ad uno dei palinsesti più ricchi e articolati di Expo.

Un programma culturale partecipato che è stato un vero laboratorio di proposte e di alleanze tra settore profit e non profit per continuare a lavorare insieme anche dopo Expo sui temi dellinnovazione sociale e dello sviluppo sostenibile. Nell’immediato e fino a giugno 2016, Cascina Triulza continuerà a organizzare eventi, laboratori e attività didattiche dedicati a scuole e bambini e iniziative artistiche e culturali che rendano il luogo un polo di attrazione per tutta l’area metropolitana milanese. E può diventare, già dal primo di novembre, il punto di riferimento per il riuso del patrimonio materiale e immateriale di Expo Milano 2015 durante la fase di smantellamento dei Padiglioni.

Durante i sei mesi di Expo 2015, Cascina Triulza ha ospitato 800 gli eventi: incontri, dibattiti, workshop, spettacoli, performance artistiche e laboratori a cui hanno partecipato oltre 63.000 persone. Un palinsesto di iniziative che hanno reso concreto il tema scelto da Cascina Triulza, "Energies to change the world”. L’area eventi di Cascina Triulza – con tre sale workshop e un auditorium da 200 posti a sedere – ha accolto inoltre nel semestre numerose iniziative organizzate da altri padiglioni, da istituzioni, ordini di professionisti e aziende. Nei mesi di Expo circa 1.6000.000 persone invece hanno fatto visita agli spazi aperti del Padiglione: dall'area espositiva al mercato, dal casificio del Grana Padano all'area pic-nic.

I valori e i colori della Società Civile hanno conquistato nei sei mesi l’attenzione dei visitatori, dei rappresentanti istituzionali, dei media presenti a Expo. Valori espressi fin dall’inizio: l’evento di apertura di Cascina Triulza, il 2 maggio, ha avuto come protagonista Vandana Shiva ed il suo Manifesto Terra Viva, per promuovere da Expo un nuovo patto con il suolo e con la Terra.

Oltre a Vandana Shiva, molti sono stati i personaggi che hanno visitato Cascina Triulza nei sei mesi dell’Esposizione Universale. Personalità italiane e internazionali che hanno voluto portare il loro saluto al Padiglione della società civile, esprimendo tutto il loro apprezzamento per il valore che il Terzo Settore ha portato per la prima volta in un’Esposizione universale.

Fra i primi sono venuti a trovarci il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente Emerito Giorgio Napolitano. E poi Cristina Gallach, Sottosegretaria Generale dell’ONU per la Comunicazione e l’Informazione, l'ex presidente dell'Uruguay, Josè Alberto Mujica e Christos Stylianides, Commissario europeo per gli aiuti umanitari. E ancora i Ministri italiani Dario Franceschini (Beni culturali), Gian Luca Galletti (Ambiente), Stefania Giannini (Istruzione), Maurizio Martina (Agricoltura), Giuliano Poletti (Lavoro). Poi Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia, Debora Serracchiani, Governatore del Friuli-Venezia Giulia, Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano e naturalmente il Commissario di Expo Giuseppe Sala. E dal mondo del Terzo Settore don Virginio Colmegna, don Luigi Ciotti, Giuseppe Guzzetti e molti altri.

Molti anche i personaggi dello spettacolo, dello sport e della cultura. Dal mondo dello sport Demetrio Albertini, Maurizia Cacciatori, Tania Cagnotto, Maurizio Ganz, Daniele Massaro, la campionessa del Giro d’Italia in hand bike Valentina Rivoira. Dallo spettacolo invece Lella Costa, Marco Columbro, Simone Cristicchi, Anna Falchi, Antonella Ferrari, Federica Fiocchetti, Emanuela Folliero, Gene Gnocchi, Diego Parassole, Giovanna Vignola. Gli chef Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo, Gualtiero Marachesi. I giornalisti Bianca Berlinguer, Luciano Fontana, Maria Concetta Mattei, Bruno Pizzul, Paola Saluzzi, Francesca Senette e altri ancora.

Sette sono state le tematiche che hanno guidano le iniziative del Programma Culturale di Cascina Triulza durante Expo 2015. I temi sono emersi dal basso, dai progetti presentati dalle organizzazioni della società civile che hanno partecipato alle diverse Call Internazionali lanciate da Fondazione Triulza. Per saperne di più visitate la pagina dei progetti presentati dalle organizzazioni della Società Civile che hanno partecipato al programma del Padiglione.

Scopri di più sul successo di Cascina Triulza a Expo Milano 2015.